La storia del delitto d'onore

Ayse
nato: 1975
pugnalato a morte: 8 maggio 2013
Luogo di residenza: Alsdorf (vicino ad Aquisgrana)
Origine: vittima: presunta Turchia; autore: Turchia
Bambini: 4
Perpetratore: il suo ex fidanzato Ramazan A. (39 anni)
Ayse e Ramazan hanno 4 anni insieme e hanno 2 figli insieme. Entrambi hanno altri 2 figli ciascuno da relazioni precedenti. Poiché si verifica violenza domestica, Ayse ottiene il divieto di approccio. Ramazan, che è stato condannato più volte, non lo accetterà.

L'8 maggio 2013 segue l'auto del suo ex compagno con il motorino, nel vano del casco un coltello della sorella. In un parcheggio attacca Ayse. Il figlio undicenne cerca di proteggere la madre. Anche il padre lo minaccia e poi pugnala la madre, che è accovacciata a terra. Sono presenti anche i due bambini. La madre può ancora chiamare la polizia, ma muore nonostante un intervento chirurgico d'urgenza in ospedale. Ramazan fugge, si consegna alla polizia poco dopo.

Nel novembre 2013 inizierà il processo davanti al tribunale di Aquisgrana. A dicembre Ramazan viene condannato a 12 anni di reclusione per omicidio colposo. Il giudice usa la parola "massacro" nella sua dichiarazione.

Nota: Non si conosce il vero nome della donna, né la sua origine (Turchia?). Siamo contenti dei suggerimenti.

Posted in Delitto d'onore, Indagine, Turchia and tagged , , , , .