Mehrab Gichki, l'assassino latitante della giornalista Shaheena Shaheen, viene avvisato prima di ogni irruzione della polizia per poter fuggire

Shaheena Shaheen, una giornalista di 28 anni, attivista per i diritti delle donne e artista del Makran, è stata uccisa dal marito Mehrab Gichki con due proiettili alla testa in un edificio governativo di Turbat, la capitale del Kech, il 5 settembre 2020. Mehrab Gichki ha gettato il corpo vicino all'ospedale ed è fuggito.

Shaheena presentava un programma mattutino sulla PTV Bolan ed era anche redattrice di una rivista balochi "Dazguhar".

Dopo quasi due anni, la polizia di Turbat non è ancora riuscita ad arrestare Mehrab Gichki. Le sorelle di Shaheena lamentano il fatto che le autorità stiano dando loro false speranze e non siano serie nell'arrestare l'assassino. La polizia afferma che "ogni volta che fanno un'incursione per arrestarlo, il sospetto viene avvisato e fugge".

Mehrab Gichki è potente e ricco ed è probabile che paghi denaro a poliziotti corrotti che lo avvertono in tempo quando la polizia ha pianificato un raid.

Posted in Calendario, Delitto d'onore, Indagine and tagged , , , , .