La storia del delitto d'onore

caret-down caret-up caret-left caret-right
Marie
nato: 1995
sfigurato: 23 dicembre 2017
Residenza: Burscheid (vicino a Colonia)
Origine: Vittima: presunta Germania; Perpetrator: Afghanistan
Bambini: 1 figlio (in atto 4 anni)
Perpetratore: il suo amico Ebudallah S. (agli atti 27 a.)
Ebudallah sta arrivando dall'Afghanistan alla Germania alla fine del 2012. Fa amicizia con Marie. Ha un figlio all'età di 18 anni. Lo status di residenza di Ebudallah viene quindi regolarmente prorogato. Ha lavori temporanei e frequenta corsi di tedesco.

Ebudallah è un musulmano strettamente religioso e comincia a tiranneggiare la sua ragazza. C'è violenza domestica. Marie non dovrebbe indossare magliette e non dire ciao agli uomini. Ad un certo punto Marie esprime il desiderio di separarsi. Un'amica in seguito riferisce in tribunale di un delitto d'onore minacciato. La vittima testimonierà che Ebudallah voleva farla diventare una donna afgana (con questo intende: una specie di schiavo che deve sottostare all'uomo).

Il 23 dicembre 2017, l'ex soldato tira un coltello sul viso della sua ragazza e la pugnala al collo, al petto e alla vagina. Il figlio di 4 anni è testimone dell'atto. Ebudallah chiama l'ambulanza, Marie viene operata e sopravvive a malapena.

Nel luglio 2018, Ebudallah sarà condannato a 9 anni di carcere dal Tribunale Regionale di Colonia per lesioni personali pericolose in conflitto. La sentenza supera la richiesta del pubblico ministero di 7 anni e 6 mesi di reclusione. Il giudice sottolinea la brutalità del crimine. Se Ebudallah non avesse chiamato lui stesso l'ambulanza, la punizione sarebbe stata ancora più alta. Mentre descriveva l'abuso in tribunale, l'autore del reato sorrideva. Marie rimarrà sempre sfigurato, il figlio è traumatizzato. Il nome corretto della vittima e la sua nazionalità non sono noti.