La storia del delitto d'onore

Ayse
nato: 2000
Tentato omicidio: 11 gennaio 2018
Luogo di residenza: Pleidelsheim (vicino a Stoccarda)
Origine: Turchia
Bambini: probabilmente nessuno
Perpetratrice: sua madre (agli atti 41 a.)
Le donne possono anche essere autrici di delitti d'onore. In molti casi sono viste anche come forza motrice. In questo caso da Pleidelsheim nel Baden-Württemberg la madre l'ha addirittura pugnalata.

L'11 gennaio 2018, dopo l'orario di chiusura, si nasconde davanti al negozio di parrucchiere dove lavora sua figlia diciottenne. Poi la madre penetra nel negozio, tira un coltello e la pugnala più volte. In seguito, va a cercare un'amica presente. Le due giovani donne sono gravemente ferite e vanno in ospedale.

La madre viene arrestata in custodia cautelare e rimane in silenzio. La figlia è considerata gravemente minacciata da altri membri della famiglia ed è sorvegliata 24 ore su 24. Ayse non è il suo vero nome.

Il processo inizia nell'agosto 2018 presso il tribunale regionale di Stoccarda. In ottobre, la madre è condannata a 4 anni di reclusione per tentato omicidio colposo e pericolose lesioni personali. La relazione si conclude con le seguenti informazioni: "La figlia ferita ora vive di nuovo con la sua famiglia. Non ha testimoniato contro sua madre in tribunale".

Posted in Delitto d'onore, Indagine, Tentato omicidio, Turchia and tagged , , , , .